31 gen 2013

una scatolina morbidosa

Lo so, forse avrei potuto usare altro e probabilmente sarebbe stato più idoneo allo scopo...

...ma ho voluto pensare ad un materiale che si potesse lavare, comodo da trasportare e...
...grande abbastanza per farci entrare le posate.
Così adesso insieme al pranzo mi porto dietro il mio portaposate in ufficio!

All'inizio l'avevo pensato rigido, ma il fatto che sia invece morbido adesso mi piace di più! Incastro coperchio e base e le posate stanno ferme lì, pronte per essere utilizzate. E se si dovesse sporcare, un giro in lavatrice e non ci penso più!

8 commenti:

  1. Io ho una busta di stoffa (che probabilmente in origine era un portatovaglioli) che uso per la "schiscetta" di mio fratello. Ci metto dentro le posate avvolte in un tovagliolo. Il tovagliolo lo cambio tutti i giorni, dato che immancabilmente lo macchia, e a fine settimana caccio in lavatrice anche la busta!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. avevo pensato anche ad una busta ma la trovavo meno pratica. Comunque anch'io avvolgerò le posate nel tovagliolo.. non voglio rischiare di doverlo lavare ogni giorno! ;)

      Elimina
  2. molto carina l' idea ideale anche per un pensierino...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. si potrebbe utilizzare anche come portamatite colorate.. per conservarle in modo ordinato in casa.
      Grazie!

      Elimina
  3. Che carina Lety ... guarda, scorrevo le foto e non pensavo proprio che fosse un porta posate da viaggio ... bellissimo, colorato ... sorprendente!
    Ottima idea!

    Sara

    RispondiElimina
  4. Che brava! Molto utile! Sicuramente può essere molto utile anche per tutte le posate che teniamo di scorta in casa! (credo che tutti abbiamo e li mettiamo in un sacchettino in qualche cassetto per puoi usarle quando abbiamo tanti ospiti) Buona giornata

    RispondiElimina
    Risposte
    1. è vero, non ci avevo pensato: grazie!

      Elimina

Grazie per la tua visita ed il tuo messaggio! =D

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...